Lunedì, 21 Settembre 2020 12:36

Come vivere al meglio l'allattamento fin dall'inizio

By

I consigli della psicologa per prepararsi ad allattare.

Se sei in gravidanza probabilmente pensi che sia troppo presto per raccogliere informazioni sull’allattamento o addirittura che non ne avrai proprio bisogno perché l’allattamento è naturale e ti sarà sufficiente attaccare il bambino al seno.

Io avevo queste convinzioni quando ero incinta, mi ero interessata tantissimo sul parto e avevo programmato tutto, scegliendo le persone giuste con cui volevo accogliere la mia bambina ma dell’allattamento, più che qualche informazione appresa al corso preparto, non sapevo nulla.

In effetti poche donne prima di iniziare ad allattare hanno visto una loro amica o parente allattare, molte di loro, e io ero tra queste, non hanno mai nemmeno tenuto in braccio un neonato prima di partorirne uno.

Non solo, anche la cultura visiva non ci aiuta, non abbiamo molte immagini di allattamento nei film o nei giornali mentre biberon e ciucci sono onnipresenti tanto da essere diventati negli ultimi anni il simbolo stesso dei neonati! 

In questo scenario l’allattamento non può essere considerato “naturale” e non stupisce che 3 donne su 10 escono dall’ospedale già con il latte artificiale e che, a 4 mesi di vita del bambino, solo il 30% dei bambini continua ad essere allattato.

Rispetto al passato c’è una grande consapevolezza del fatto che il latte latte materno è superiore, da tutti i punti di vista, rispetto a quello artificiale ma questo spesso produce una pressione sociale che non è accompagnata dal necessario supporto pratico, psicologico e informativo e che mette spesso le donne nella condizione di abbandonare presto l'allattamento con molta sofferenza.

 

Informarsi sull'allattamento è bene, farlo prima è meglio

È importante che tu raccolga informazioni sull'allattamento già dalla gravidanza in modo da preparare il miglior scenario possibile per il parto e per l’avvio dell’allattamento (la prima ora dopo il parto è quella più preziosa!). 

Hai bisogno di un tuo team di supporto: il tuo compagno, i nonni, i professionisti che scegli… tutti devono dare il proprio contributo affinché tu possa allattare con serenità il tuo bambino.

Quella che abbiamo chiamato “La legge della tetta” è una legge di natura: il bambino poppa, la mamma produce latte ma questo meccanismo perfetto è anche delicato e può essere disturbato da molti fattori esterni. 

Inoltre anche al tuo interno, man mano che passano i mesi, possono generarsi delle vere e proprie lotte interiori tra il tuo essere madre e tutti gli altri aspetti della tua vita personale e professionale.

 

La legge della tetta: come vivere al meglio l’allattamento

Iniziare qualcosa di nuovo è sempre difficile, il segreto è arrivarci preparate!
In questo video scoprirai come prepararti al meglio per vivere bene l’allattamento. 

Con Simona Vanetti parleremo di: 

  • 06:21 - Perché è importante raccogliere informazioni sull’allattamento già dalla gravidanza e qual è l’atteggiamento vincente per una neomamma

  • 13:10 - Come possiamo imparare a selezionare le informazioni che per noi hanno valore

  • 18:23 - Come funziona la legge della tetta nella pratica

  • 30:00 - Perché l’allattamento può essere un dono nella tua vita al di là della funzione nutritiva

  • 32:10 - Come mantenere in equilibrio tutti gli aspetti della tua vita dopo l’arrivo di tuo figlio

  • 36:26 - L’ideale dell’essere madre e come lasciarlo andare

Guarda il video e preparati ad accogliere il tuo bambino!

 

P.S.: sei pronta per allattare? Non perderti il nostro video GRATUITO I primi 4 passi per allattare serenamente. Attraverso questo video (di un’ora!) imparerai qual è il miglior inizio per un bambino secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità,  come avviare l’allattamento nel modo migliore, come risolvere velocemente le difficoltà più comuni e molto altro!

 

Barbara Lamhita Motolese

Amo l'innovazione in tutti i campi, e come mamma mi sono scoperta innovativa facendo scelte del passato!
Vivere la mia genitorialità ricercando la coerenza con il mio sentire e con il mio pensiero, mi ha portato a esperienze poco comuni e molto felici: il parto in casa, il co-sleeping, il babywearing, e l'homeschooling... per citarne alcune.
Sono un'appassionata custode della nascita e una meditatrice assidua.
Ho dato vita a GenitoriChannel.it per coniugare la mia passione dei temi genitoriali con quella per il web.

Video

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.