Ecco una notizia che non avremmo mai voluto leggere... usiamo internet per far girare la notizia e l'indignazione. Genitori Channel c'e', chi ci sta ce lo comunichi e condivida questa notizia:

CASA DEL PARTO DI OSTIA: SOSPESO IL SERVIZIO

La nascita è uno degli argomenti che più ci sta più a cuore, un nostro pallino. Ne abbiamo parlato spesso, anche ultimamente per esempio nell'articolo "Mille modi di nascere" e "Parto cesareo".  Lo abbiamo ricordato più volte, e non ci stanchiamo di ripeterlo: ci sembra un fatto molto negativo che  nel nostro Paese una donna su tre subisca un cesareo, a volte senza che qualcuno si prenda la briga di dare delle spiegazioni plausibili. In quanto a numeri di parti cesarei siamo secondi soltanto al Brasile. Eppure le indicazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sono chiarissime: le gravidanze fisiologiche sono l'85%, percentuale a cui dovrebbe corrispondere in modo proporzionale il numero dei parti spontanei, ma i conti non tornano.

Ospitiamo questa bellissima testimonianza di una mamma che ha fruito del servizio dell'ostetrica a casa dopo parto denominato "Bambini si nasce". E' una testimonianza molto toccante, molto efficace e nella quale si riconosceranno moltissime mamme: spesso la sensazione di non essere all'altezza, o che ciò che il dolore che lamentiamo non sia considerato credibile, ci toglie ogni forza e ogni sensazione di competenza. Basta poco, una persona competente che si mette davvero in ascolto di noi, per cambiare radicalmente l'evoluzione che una nuova nascita porterà nella famiglia e nella coppia.

Pubblichiamo il testo dell'intervento di Michel Odent, ginecologo ostetrico e ricercatore di fama mondiale e autore di 11 libri tradotti in 21 lingue.

Giorgia è diventata mamma di Samuel, 3 chili 750 grammi, all'alba del 18 febbraio, nell'intimità della sua casa a Roma.

Pagina 5 di 5

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.