Vietato allattare alla conferenza sull'allattamento

 Una conferenza sull'allattamento dove non sono benvenute le mamme che allattano...

Succede in Scozia nel 2015...

in effetti all'allattamento è andata male con il progresso: in epoca vittoriana e perfino durante il periodo della santa inquisizione, una donna allattava ovunque, le madonne con Gesù attaccato al seno nudo, dipinte secoli fa, campeggiano in molte chiese.

madonna bambino

Ma con il progresso e con l'avvento della tetta come forma di marketing che vende qualsiasi cosa, pure i crakers o il deodorante, allattare è roba per gente con appetiti strani.

crackers

Insomma, ecco cosa accade a Edimburgo, nella terra degli Highlanders: il governo scozzese organizza un summit sull'allattamento per rimuovere le barriere all'allattamento e aiutare le donne a scegliere di allattare.

Sul volantino si legge:

“Vogliamo esplorare le evidenze scientifiche sull'allattamento al seno, in particolare la durata dell'allattamento al seno. Perché alcune donne trovano più facile e perché alcune donne trovano che sia molto più difficile allattare? Cosa possiamo fare tutti noi per rimuovere alcune delle barriere? Cosa avvien già in Scozia per aiutare le donne a pensare di allattare, ad avviare l'allattamento al seno e a continuarlo?”

E fin qui tutto meraviglioso...

Peccato che al momento dell'iscrizione, ad una consulente di allattamento, mamma che sta allattando, viene fatto presente che la conferenza “è per professionisti che si occupano di salute e servizi ai genitori, non per madri che allattano”...
Interessante sapere che una madre che allatta non può essere anche una professionista...

Elise a quel punto è sbalordita, fa presente di essere una professionista E una madre che allatta.
Le viene risposto che non è appropriato che il bambino venga allattato alla conferenza.

A quel punto Elise si stizzisce: quello che gli organizzatori hanno stabilito è una discriminazione e va contro la legge stabilisce che una donna può allattare ovunque.
La questione comincia a diventare spinosa, così gli organizzatori le spiegano che creeranno una zona apposita per l'allattamento. Vi pare una soluzione???

Alla fine è intervenuta un membro del parlamento scozzese, Alaine Smith, che con un po' più di buon senso ha affermato:

“Ciò che è avvenuto è incredibile e ironico, visto che parliamo di una conferenza sull'abbattimento delle barriere all'allattamento.
Direi che le risposte degli organizzatori sull'idea di creare un posto adatto all'allattamento la dice lunga sul problema che dobbiamo affrontare.
Le donne dovrebbero avere la libertà di allattare ovunque si trovino, devono sicuramente avere la possibilità di allattare sedute nell'auditorium della conferenza.
Se l'allattamento è visto come qualcosa da nascondere e portare in un'altra stranza, anziché un gesto da celebrare, non credo che abbatteremo alcun tipo di barriera.”

Al termine della querelle il governo scozzese si è scusato:
“Ci scusiamo se all'inizio alle mamme è stato detto che non potevano venire con i loro bebè, a seguito delle numerose richieste dalle madri, abbiamo ora organizzato delle aree per il cambio pannolino e le mamme che vorranno allattare durante la conferenza sono le benvenute, per quelle che desiderano farlo in un'area più tranquilla ci saranno delle aree ad hoc”.

...Non vi fa paura che in Paesi così attenti alla dignità della persona e alle sue libertà, come la Gran Bretagna, l'allattamento porti a galla reazioni così poco rispettose del bisogno dei bambini e delle madri e reazioni innaturali rispetto ad un gesto atavico come l'allattamento? ...a me molto!

#ioallatto!

di Barbara Siliquini

founder di GenitoriChannel.it

 

fonte: The Telegraph

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Iscriviti alla newsletter

Potrebbe interessarti anche

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.