Dermatite atopica e le cure termali

La dermatite atopica, la malattia della pelle più diffusa tra i bambini. La miglior cura è l'idratazione.


Durante l'ultimo mammacheblog, l'appuntamento nazionale delle family blogger italiane, ho avuto l'opportunità di partecipare ad un incontro con il dottor Ermanno Baldo, pediatra immunologo, responsabile sanitario delle Terme di Comano, una struttura termale trentina all'avanguardia nel trattamento di psoriasi e dermatite atopica, centro di eccellenza europeo.

L'incontro è stato illuminante perché il tema della dermatite atopica è molto rilevante per i genitori e questa malattia sembra avere sempre più diffusione tra i bambini, ma coinvolge molto spesso il benessere di tutta la famiglia. Infatti il prurito tremendo che ne origina, rende i bambini irrequieti, spesso insonni, con grande affaticamento di tutta la famiglia.

Alle Terme di Comano utilizzano un protocollo di cura basato sull'acqua termale ed una scuola di educazione delle famiglie alla gestione ed al controllo di questa patologia. Ovviamente si tratta di un percorso di cura specialistico, seguito da medici e personale sanitario che studia da anni queste patologie della pelle.
I risultati delle ricerche condotte in collaborazione con l'ospedale di Rovereto (Trento), mostrano come, nel lungo periodo, il protocollo utilizzato dalle terme sia più efficace per il benessere della famiglia dei trattamenti normalmente prescritti dagli ospedali.

Alle Terme di Comano arrivano bambini dagli 8 mesi in su, il trattamento è offerto anche attraverso il servizio sanitario nazionale, quindi gratuitamente con la ricetta del pediatra.


Cos'è la dermatite atopica

E' la più frequente forma di malattia della pelle tra i bambini.
Si presenta come un eczema pruriginoso e colpisce fino al 15% dei bambini in Italia, con punte maggiori a nord e minori a sud.
Nei Paesi nordici ha una incidenza ancora maggiore.

La dermatite atopica è una infiammazione della pelle cronica recidivante.

La dermatite atopica priva la pelle di una barriera naturale, esponendo il bambino sia al disagio del prurito, che al disagio estetico, che a infezioni ed allergeni. Questa è una malattia che incide sul benessere di tutta la famiglia, perché il disagio dei bambini li rende spesso insonni, doloranti, facili prede di infezioni.

Che sintomi ha la dermatite atopica

Oltre a presentare la pelle in uno stato di secchezza, con arrossamento ed esfoliazione, spesso con delle lesioni più o meno estese, il problema maggiore è che è molto pruriginosa. Viene voglia di grattarsi sino a ferirsi... soprattutto nei momenti in cui è in fase acuta.

L'alleviazione del prurito è il primo obiettivo, per il benessere del bambino, ma oltre a questo c'è il danno estetico, sentito in particolare dai più grandi. Ma molto importante è la difesa dalle infezioni e allergie che trovano nella dermatite la via di accesso.

Spesso la prima manifestazione della dermatite atopica è la presenza di crosta lattea. Mentre la diagnosi in genere arriva verso i 3 mesi.


Da cosa è causata la dermatite atopica?

Oggi sappiamo che la causa è la mutazione di un gene chiamato filagrina. La filagrina è quello che consente la produzione di “ceramidi” ovvero le cellule che rivestono la nostra pelle e la rendono morbida e scivolosa. La pelle fatica a produrre la barriera dei grassi che la protegge ed evita che essa perda idratazione.

L'assenza dei ceramidi fa sì che sia compromesso lo strato di barriera della pelle.


Si può curare definitivamente la dermatite atopica?

La dermatite atopica non è una malattia curabile, può solo essere tenuta sotto controllo riducendo le fasi acute e prolungando quelle di remissione.

In genere la dermatite atopica si diagnostica intorno ai 2-3 mesi di vita e perdura sino intorno ai 5 anni, anche se in molti soggetti persiste anche in adolescenza ed in età adulta assume altre forme eczematose.
In questo periodo di tempo tende a ripresentarsi ciclicamente.
Quindi occorre trovare dei rimedi che consentano di tenerla sotto controllo ed evitarne manifestazioni acute.

Prima si tratta meglio è, infatti la dermatite atopica espone i bambini a herpes, verruche, infezioni cutanee.


A che età e dove si manifesta la dermatite atopica?

  • Nei neonati la prima manifestazione è la crosta lattea.
  • Nei bambini molto piccoli in genere appare piuttosto diffusa: viso, collo, braccia, gambe.
  • Man mano che il bambino cresce tende a localizzarsi, generalemente dove la pelle si piega
  • Intorno ai 5 anni la dermatite atopica tende a scomparire in circa il 50% dei bambini. 

Diagnosticare precocemente e attivare prima possibile una cura, è indispensabile per aiutare il bambino a ridurre il rischio di allergie e complicazioni.


Che relazione c'è tra dermatite atopica ed allergia?

Un tempo si riteneva che la dermatite atopica fosse la prima manifestazione dell'allergia. Oggi sappiamo che non è causata dall'allergia, tuttavia, poiché una pelle affetta da dermatite atopica è una pelle che fa male il proprio lavoro di barriera di protezione, essa diventa la via di accesso di allergeni e infezioni.

Inoltre l'assenza della barriera lipidica causata dalla dermatite atopica, fa sì che la pelle perda idratazione in modo anomalo. Questo scatena una risposta immunitaria anch'essa anomala che genera, in soggetti predisposti, lo sviluppo di allergie.

Quindi è più corretto considerare la dermatite una possibile causa di allergie.

Per questa ragione, attivarsi precocemente per tenere sotto controllo la dermatite atopica, consente di aiutare il bambino a ripristinare una barriera protettiva rispetto sia a batteri e infezioni, sia a fattori allergizzanti, riducendo i rischi di sviluppare allergie e complicanze.


Esistono vari livelli di dermatite atopica?

La dermatite atopica può essere lieve, moderata o grave.
La gravità della situazione viene misurata con un indicatore chiamato SCORAD, che valuta: dove si manifesta la dermatite, con quale estensione, con quali livelli di prurito, con quali lesioni e con che livello di disturbo del sonno.
Lo scorad viene utilizzato ad ogni visita per misurare in modo oggettivo l'evoluzione della situazione.

Lo scorad viene in genere utilizzato dal medico, ma ognuno di noi, con un po' di pazienza può utilizzare questo metodo per vedere lo stato di evoluzione e gli eventuali progressi di una cura attraverso la SCORAD Card.

 
La dermatite atopica è una malattia della famiglia, non del bambino

Anche se a soffrire di dermatite atopica è il bambino, essa, normalmente, genera un problema per tutta la famiglia: i bambini risultano più aggressivi e irritabili, a causa del fastidio continuo della dermatite (il prurito, il bruciore delle lesioni quando ci si gratta), spesso viene compromesso il buon sonno (con consegueze sul sonno dei genitori), ha delle conseguenze sociali, perché spesso i bambini, specie i ragazzini, si vergognano di mostrarsi in pubblico, ad esempio negli sport. Inoltre è una malattia che richiede di occuparsene con costanza attraverso l'idratazione specifica.

Le Terme di Comano in Trentino – la miglior cura naturale per la dermatite atopica nel bambino

terme dermatite bambino

Nel prossimo post vi raccontiamo le indicazioni del professor Baldo, delle Terme di Comano, su come si cura la dermatite atopica, ma cominciamo con lo stabilire 4 principi:

1. nella dermatite atopica, obiettivo di ogni cura è aumentare le fasi di remissione e ridurre quelle acute.

2. Agire il prima possibile per imparare come trattare la dermatite atopica consente di minimizzare gli effetti dannosi della dermatite atopica nel breve, ma anche per la vita futura del bambino.

3. L'idratazione della pelle, attraverso acqua e creme, un ambiente libero da acari è la terapia più importante.

4. Un bambino con dermatite atopica può avere un sonno molto disturbato, essere irascibile, sofferente, non voler frequentare ambienti sociali per il disagio del proprio aspetto, avere cali importanti nel rendimento scolastico.
Per tenere sotto controllo la dermatite e assicurare una vita più sana al bambino e alla famiglia, occorre educare la famiglia ad un comportamento di cura che migliora drasticamente la vita di tutta la famiglia.

Le Terme di Comano sono l'unico centro termale di eccellenza specializzato su dermatite atopica e psoriasi in Italia.

Ogni anno i genitori di oltre 3000 bambini, dagli 8 mesi in su, scelgono le Terme di Comano per curare in modo naturale e senza farmaci, la dermatite atopica.

L’acqua termale ha proprietà antinfiammatorie, lenitive ed emollienti.

La terapia termale, priva di contro indicazioni, consiste in bagni termali che riducono il prurito e l’arrossamento, migliorano l’idratazione, allungano i tempi di remissione.

Il centro ha un'equipe medica specializzata nella cura delle dermatiti nei bambini e il protocollo di cura prevede anche una formazione alle famiglie sulla gestione della dermatite che consente di migliorare la salute del bambino e il benessere della famiglia.

I risultati durano nel tempo, come dimostrano autorevoli ricerche mediche: i benefici continuano anche a distanza di 4 mesi dalla fine della cura.

La terapia per la dermatite atopica alle Terme di Comano

Alle Terme di Comano per ogni bambino o adulto in cura per la dermatite atopica viene definita, in sede di visita medica d’inizio cura, una terapia personalizzata che tiene conto delle caratteristiche individuali di ognuno, di patologie concomitanti, di eventuali terapie in atto. 

Le visite mediche vengono effettuate dallo staff medico, composto da specialisti in diverse discipline. Il ciclo termale ideale, in assenza di trattamento farmacologico, prevede un periodo minimo di 10/12 giorni e comunque non inferiore ad 1 settimana. 

Ai bambini è riservato un reparto di cura su misura, allegro e colorato, con vasche da bagno più piccole, giochi per il bagnetto e tutto ciò che può essere utile ai bambini anche piccolissimi. Il protocollo completo di cura è di 12/15 bagni, 12 bagni sono gratuiti con il servizio sanitario nazionale.

Sul sito delle Terme di Comano, trovate moltissime informazioni di rilievo, anche per organizzare una visita: da come ottenere la terapia con il servizio sanitario nazionale, al costo delle prestazioni se non si utilizza tale servizio, a come trovare ospitalità in zona, alle informazioni medico scientifiche.

Leggi anche i consigli dell'esperto: Come si cura la dermatite atopica in 6 semplici mosse

 

di Barbara Siliquini

in collaborazione con 
terme di comano

 

Immagine bambina con dermatite atopica in copertina: silentalex88 su Shutterstock
Immagine bambina che fa il bagno: Africa Studio su Shutterstock

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Aggiungi commento


www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Please publish modules in offcanvas position.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.