Stampa questa pagina
Martedì, 29 Giugno 2010 00:00

ossiuri e parassiti - rimedi naturali

By

I parassiti intestinali come ossiuri, tricocefali, ascardidi, spesso sono gli ospiti indesiderati dell’intestino dei bambini anche quelli più piccoli. Ecco alcune informazioni su come si prendono, come curarli e prevenirli con rimedi omeopatici e naturali, trovate per voi.

 

Cause infestazioni

Le infestazioni da parassiti intestinali sono da attribuire diversi fattori dal consumo di carne mal cotta, alla verdura non lavata accuratamente, dalla presenza di animali domestici non sempre sverminati. In genere nel nostro organismo entrano le uova, o direttamente, dopo essersi insediate sotto le unghie, e poi, ad es., portando le dita alla bocca o al naso, o attraverso il consumo di carne (specie rossa), pesce, latticini (specie di mucca).

 Sintomi

I parassiti in alcuni casi i parassiti sono visibili nelle feci, ma ciò non vale per tutti. Tra i sintomi di infestazione da parassiti intestinali ricordiamo quelli più frequenti:

- sonno inquieto;

- comportamento agitato ed irrequieto;

- dolori addominali;

- viso pallido ed evidenti occhiaie;

- dita perennemente nel naso;

- svogliatezza nel gioco;

- perdita di peso;

- prurito anale causato dalle uova o dal movimento dei parassiti;

- digrignare di denti durante il sonno.

 

Rimedi naturali e cure

L'uso di certi cibi è in grado tradizionalmente di limitare molto o a volte eliminare le infestazioni perchè rendono l'intestino dell'ospite poco piacevole per il parassita.

Ecco alcuni alimenti che aiutano a tenere lontani i parassiti:

- aglio, cipolle e porri, consumati sia crudi che cotti,

- l'ananas abbinato alla carne. L'ananas infatti contiene l'enzima proteolitico bromelina che facilitando la digestione della carne riduce le possibilità d'infestazione.

- i semi di zucca, la buccia di limone, il mallo delle noci

- tra le spezie: la cannella, il chiodo di garofano ed il curry hanno effetto vermifugo, così come

l'anice, l'assenzio e la nigella sativa (in semi o olio)

Per eliminare i parassiti intestinali con rimedi naturali far bere al bambino:

- tisane preparate con l’assenzio o il  tanaceto;

- latte e aglio schiacciato (MA COME SI FA a fargli bere un simile intruglio??????),

 

L'uso alimentare dell'aglio, come pure un decotto di aglio, può provocare l'eliminazione totale dei parassiti. È bene ricordare che dopo l'assunzione di un "vermifugo" può essere utile somministrare un purgante, in modo da eliminare i vermi che anziché essere morti sono solo un po' storditi.

 

Rimedi Omeopatici

ll rimedio più efficace è il nosode Oxiurus vermicularis 200 CH, da utilizzare di preferenza ai cambi di luna, seguito dal Teucrium 6CH.

Pure adatti, da usare però alla 5 o alla 7 CH, nella misura di 5 granuli per 2 volte al giorno e per cicli terapeutici di almeno 20 giorni, sono i seguenti:

- Cina: adatto a bambini irritabili, che digrignano i denti di notte, e con pruriti al naso.

- Spigelia: bambino pallido con occhiaie, che ripete spesso coliche addominali, con dolore attorno all'ombelico.

- Candida albicans 200 CH: è un altro nosode che non serve per i parassiti, ma per localizzazioni fungine nel canale intestinale; va preso per due o tre volte distanziando le assunzioni di circa 15 giorni una dall'altra

Una volta eliminati i parassiti va trattato il "terreno" dell'individuo; in questo senso due rimedi importanti sono la Calcarea carbonica e il Sulphur, che hanno entrambi nella patogenesi omeopatica, la tendenza ad avere parassiti intestinali.

 

Comunque in presenza di questi sintomi è consigliabile consultare il proprio medico di fiducia e fare gli opportuni controlli clinici (analisi delle feci e, in alcuni laboratori all'avanguardia sono possibili anche indagini su prelievi di sangue), inoltre quando l'infestazione è significativa i rimedi naturali ed omeopatici potrebbero non essere sufficienti.

 

di Barbara Siliquini

 

Per approfondimenti: vivermeglio

Informazioni tratte da casa.atuttonet.it e vivermeglio

crediti immagine rimedi naturali di Sebastian Duda su Shutterstock

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Articoli correlati (da tag)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.