Lunedì, 22 Giugno 2020 06:30

Bruciore di stomaco e acidità in gravidanza

By

Rimedi naturali per il bruciore di stomaco e l'acidità in gravidanza.

L’inizio della gravidanza come abbiamo visto può essere contraddistinto dalla nausea di cui abbiamo parlato in un precedente articolo.
Andando avanti  il corpo continua nella sua fisiologica produzione di grandi quantità di ormoni, progesterone e relaxina, che tendono a rilassare i muscoli lisci di tutto il corpo, compresi quelli del tratto gastrointestinale.

Verso la fine della gravidanza, vale a dire nel terzo trimestre, mentre il bambino cresce, l'utero preme contro lo stomaco, la pressione nella cavità addominale della madre aumenta e contrasta il meccanismo di occlusione esofagea; è probabile che il bruciore aumenti, causando il reflusso che provoca bruciore di stomaco

Questo è certamente fastidioso per la mamma, ma benefico per il bambino. Questo rallentamento digestivo consente un migliore assorbimento dei nutrienti attraverso il flusso sanguigno e successivamente attraverso la placenta nel bambino.

 

Come si può alleviare l’acidità e il bruciore di stomaco

Come per la nausea, può aiutare suddividere i pasti, per evitare la sensazione di stomaco pieno. Attenzione, questo non significa fare spuntini tutto il giorno, ma piuttosto consumare lo yogurt, la frutta, qualche ortaggio come una carota o delle mandorle per uno spuntino due ore dopo un pasto. Mangiare lentamente e masticare bene.

Può essere d’aiuto concludere  ogni pasto con alcune mandorle, queste neutralizzano i succhi gastrici nello stomaco, possono alleviare o addirittura prevenire il bruciore di stomaco. 

Evitate cibi che favoriscono il reflusso, quali cioccolato, caffè, tè, spezie piccanti e grassi che possono peggiorare il bruciore di stomaco, da evitare anche la menta, i succhi di frutta, le bibite gassate e zuccherate. Evitate anche di fumare.

Un’altra accortezza per diminuire il fastidio dovuto al bruciore di stomaco è quella di bere l’acqua a piccoli sorsi, costantemente durante la giornata, soprattutto quando si avverte la sensazione del reflusso.

Cercate di coricarvi almeno tre ore dopo cena e di dormire con la parte superiore del corpo leggermente rialzata, mettendo un cuscino sotto il materasso, o usando diversi cuscini. Oppure appoggiatevi sul lato sinistro.

Lo stress favorisce il bruciore di stomaco e dovrebbe essere evitato. Ad esempio lo yoga in gravidanza  o le passeggiate nella natura possono alleviare la tensione. Agopuntura e digitopressione, danno grande sollievo a questo tipo di disturbo.



 

 

Quali piante officinali utilizzare per alleviare il bruciore e l'acidità di stomaco

Tra le piante con azione anti acido e antinfiammatoria ne troviamo alcune che abbiamo già visto per la nausea: la melissa, la camomilla e la liquirizia.

La camomilla è tra le pianta medicinali per eccellenza  quando si tratta di disturbi allo stomaco, come bruciori e gastriti, ha un effetto calmante sui muscoli gastrointestinali e può regolare la produzione acida dello stomaco. 

La liquirizia protegge la mucosa ed ha un’azione antinfiammatoria, evitatela se soffrite di pressione alta.

Altre piante ad azione antinfiammatoria sono la malva e l’altea che hanno un effetto benefico sul tubo digerente grazie alla presenza di mucillagini, fibre preziose che proteggono la mucosa gastrica.

Tisana per i bruciori e acidità di stomaco

Ecco una tisana che si può bere per alleviare i fastidi dovuti all’acidità e al bruciore di stomaco durante la gravidanza:

  • Fiori di camomilla 30 g

  • Radice di liquirizia 20 g

  • Foglie e fiori  di malva 20 g

  • Semi di lino      30  g


Lasciare in infusione 1 cucchiaio per tazza d’acqua per 15 minuti, bere dopo i pasti o al bisogno

 

Cosa si può assumere fuori casa?

Molte sono le donne che lavorano fuori casa e quindi hanno bisogno di rimedi tanto efficaci quanto pratici, in questo caso, se possibile, portatevi un limone in borsa, basterà grattare un po’ la sua scorza e annusarlo per alleviare la nausea. Gli olii essenziali contenuti nella sua scorza danno subito sollievo.

Un’altra buona strategia per quando ci si trova fuori casa è tenere in borsa delle caramelle di zenzero o dello zenzero cristallizzato, basta mangiarne piccoli pezzetti.
Potete anche prepararvi una bevanda da portarvi dietro,  con dello zenzero grattugiato o spremuto in acqua e limone. Oppure ancora potete mettere in borsa uno tra gli oli essenziali suggeriti.

 

Se hai bruciori di stomaco in gravidanza il tuo bambino nascerà con tanti capelli!

Concludo con quello che può sembrare un aneddoto, o una vecchia leggenda.

Non so chi di voi si è sentita dire che il bruciore dipende dal fatto che il bambino nascerà con tanti capelli.

Nel 2007 i ricercatori della Johns Hopkins University hanno condotto uno studio con l'intenzione di screditare questa leggenda.
Ma, a studio concluso, con grande sorpresa, si sono dovuti ricredere, il loro studio, insieme ad altri effettuati in altre università, hanno dimostrato che nelle donne in gravidanza alti livelli di estrogeni e altri ormoni possono rilassare lo sfintere sul fondo dell'esofago, causando bruciori di stomaco. Gli stessi ormoni sono quelli che possono influenzare la crescita dei capelli fetali.

Quindi se avete bruciore di stomaco, effettivamente potreste avere un neonato con tanti capelli!

 

 

di Maria Grazia Lia
Erborista e doula

 

Foto: Asian pregnant woman... on Shutterstock.com

Maria Grazia Lia

Erborista, custode della nascita, mamma homeschooler e ottima cuoca!

https://mariagrazialia.wordpress.com/
Altro in questa categoria: « Nausea in gravidanza: rimedi naturali

Aggiungi commento


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.