Lunedì, 29 Marzo 2010 21:06

Il parto è un fatto sociale per gli uomini

By

Valeria Barchiesi, ostetrica romana di grande esperienza, fondatrice dell’Associazione Il Nido di Roma, viene intervistata in video da Barbara Siliquini, Presidente dell’Associazione Parto Naturale.

Valeria da anni assiste le donne in gravidanza e le accompagna in parti domiciliari, lavorando anche in ospedale. Era proprio lei a fianco della bravissima cantante Giorgia, quando quest'ultima dava alla luce il suo primo bimbo a casa, proprio durante l’ultimo Festival di San Remo.

 

il parto? Una livella biologica per le donne, un fatto sociale per gli uomini.

Secondo Valeria, la donna, durante il parto, agisce secondo uno schema biologico, istintivo, predefinito, uguale in tutta la specie umana. I meccanismi che regolano il parto sopravvivono sempre in una donna, più o meno schiacciati dai condizionamenti di vita, culturali e sociali. Ma la loro presenza è un’assicurazione: “la donna sa!” il sapere è dentro di lei, iscritto come un codice genetico, va riportato alla luce proprio con quel lavoro di maieutica a cui si ispira Socrate (maieutica significa appunto: l'arte della levatrice).

Per l’uomo e’ un’altra cosa. L’uomo non beneficia di tutto quel sistema neuroendocrino inscritto nel codice genetico femminile, ecco dunque che la sfida è lì: aiutare il papà a trovare al sua dimensione. Una dimensione giusta per lui, in equilibrio nella coppia, e che getta le basi per un buon equilibrio familiare, quando bisognerà affrontare la turbolenza della nuova vita a 3, a 4, a 5 etc.

 

Il ruolo del maschio nel parto

 

Il papà è la sfida

 

Come si identifica dunque il ruolo del papà nel parto...

Il punto di partenza è molto interessante: il parto è un evento sessuale nella vita di una donna. Dunque, anche il maschio deve recuperare la "dimensione sessuale" della sua presenza, fisica o empatica, sulla scena.

 

Il papà non può essere un cavalier servente. L’uomo non ha il codice genetico per partorire, il parto e’ dunque un carico enorme per lui da sorreggere. Bisogna aiutare il papà a trovare un ruolo maschile.

 

Il ruolo del papà nel parto ...senza codice genetico

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Iscriviti alla newsletter

Leggi la nostra informativa su Privacy e Trattamento dati

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.