Dopo decenni di declino, un nuovo studio conferma l'aumento del 20% delle nascite in casa tra il 2004 e il 2008 negli Stati Uniti.

Lo studio, pubblicato online sulla rivista Birth: Issues in Perinatal Care, ha dimostrato che un secolo fa quasi tutte le nascite USA si svolgevano a casa. Dal 1969 si assiste ad un progressivo declino, che ha portato le nascite a casa ad essere meno dell'1%, ma a quanto pare il trend ha invertito segno a partire dall'anno 2005.

Le abbiamo definite "ecografie turistiche", oggi la gravidanza e la nascita sono eventi sempre più governati dalla tecnologia. La presenza di tanti macchinari e tante tecniche evolute contribuiscono a formare l'idea che non si possa fare a meno di utilizzarle per garantire il meglio ai nostri figli e alla nostra esperienza di genitori.

Così ormai moltissimi ginecologi si sono dotati di apparecchi ecografici in studio e pur non essendo esperti nel loro uso per la diagnostica (es. per l'ecografia "morfologica"), utilizzano l'ecografo per consentire a mamma e papà di sentirsi più vicini al piccolino sin dalla pancia, per scattare le prime foto ricordo o per il primo filmino della vita. Insomma l'uso della tecnologia medica per iniziare fin da subito la collezione dell'album dei ricordi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.