5 giochi a costo zero #buynothingday

 Sabato 29 novembre: la giornata del non acquisto.

Ogni anno viene viene celebrata la giornata del non acquisto, un giorno per riflettere e confrontarsi, un giorno per ripensare le nostre scelte e capire se possiamo fare ancora meglio.

Quando diventiamo genitori, molte cose assumono una importanza maggiore, il fatto che i nostri figli diventeranno grandi nel mondo di domani in qualche modo ci fa sentire maggiormente responsabili di ciò che lasciamo loro, non solo in termini economici.

Gli oggetti e i servizi che acquistiamo possono agevolarci molto la vita oppure renderci schiavi e questo dipende essenzialmente dal grado di consapevolezza che mettiamo nelle nostre scelte di acquisto. L'aiuto che vogliamo darvi noi oggi è un elenco di idee e spunti per passare una bella giornata in famiglia senza spendere, una giornata piena di creatività e divertimento per tutte le età.


Il cestino delle scoperte

Il cestino delle scoperte (ispirato al cestino dei tesori) consiste nel prendere un contenitore, basso e accessibile ai bimbi, ad esempio un cestino di vimini, e riempirlo di oggetti di uso comune che il bambino manipolerà, metterà in bocca e osserverà. Questa idea in apparenza banale è graditissima ai bimbi e spesso riesce a catturare la loro attenzione a lungo.

La scatola magica

La scatola magica consiste nel creare una scatola che contenga tessuti con texture diversi: morbidi, ruvidi, setosi, vellutati, etc, questo per insegnare ai bimbi la differenza tattile dei materiali

Le bolle di sapone

Un gioco che appassiona i bambini di tutte le età sono le bolle di sapone, su NonSprecare.it trovate la ricetta e alcuni consigli  per fare bolle grandi e resistenti

Costruire riciclando gli scatoloni

Se date ai bambini alcuni scatoloni, forbici, pennarelli e colla creeranno dei veri capolavori ma se vi unite anche voi genitori potete veramente creare qualsiasi cosa, noi abbiamo fatto un teatrino per le marionette che poi abbiamo usato per gli spettacoli serali

Il baule dei travestimenti

Questo è in assoluto il gioco che ha appassionato di più i miei figli, lo fanno da anni e non si stancano mai. Nel baule ricicliamo, oltre ai vestiti di carnevale, anche vestiti strani che arrivano dai nonni o dagli zii, in particolare sono apprezzati quelli sberluccicanti e originali, ma anche borse, teli, scarpe con il tacco che non si usano più, orologi da polso rotti, cappelli che non mette più nessuno...e ogni volta che aprite il baule indossate i panni di un principe, di un povero o di una cantante famoso, e inventate una storia.

Altri spunti li potete trovare oggi e domani su:

Bambiniincucina.it un'associazione per promuovere il valore affettivo, educativo, di conoscenza e divertimento del cucinare insieme, per nutrirsi bene e condividere momenti sereni ed emozioni.

MIlanoPeriBambini.it il portale dedicato alle mamme e ai papà di Milano

Babygreen.it la guida online per mamme (quasi) green


E voi che attività a costo zero vi siete inventati?

 

Barbara Lamhita Motolese

Amo l'innovazione in tutti i campi, e come mamma mi sono scoperta innovativa facendo scelte del passato!
Vivere la mia genitorialità ricercando la coerenza con il mio sentire e con il mio pensiero, mi ha portato a esperienze poco comuni e molto felici: il parto in casa, il co-sleeping, il babywearing, e l'homeschooling... per citarne alcune.
Sono un'appassionata custode della nascita e una meditatrice assidua.
Ho dato vita a GenitoriChannel.it per coniugare la mia passione dei temi genitoriali con quella per il web.

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Potrebbe interessarti anche

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.