10 film ecologisti per bambini e ragazzi

Film per riflettere insieme ai nostri figli sulla salvaguardia dell'ambiente e degli animali.

Sappiamo già che è importante riflettere insieme ai nostri figli sull'utilizzo delle risorse della nostra Terra e su come proteggerla dall'inquinamento e dallo sfruttamento ma molti film ecologisti sono inadatti ai bambini, soprattutto a quelli più piccoli o a quelli più sensibili, perché mettono in mostra scenari che scuotono troppo violentemente. Ecco una selezione di film che possono essere visti con i nostri figli per far crescere una coscienza ecologista che è sarà fondamentale per le generazioni future.

Ho diviso in due l'elenco perché possiate scegliere in base all'età e al temperamento dei vostri figli. I primi 5 film sono adatti a tutti mentre nella seconda sezione trovate quelli che possono essere adatti a bambini più grandi.

 

Il lorax

lorax il guardiano della foresta seconda locandina italiana 224182L'adattamento di un grande classico del Dr. Seuss, non è poetico come il libro ma rimane comunque una bellissima storia, delicata e al tempo stesso efficace, trasmette un senso di urgenza nell'occuparsi dell'ambiente senza insistere su scenari catastrofici e soprattutto ha un lieto fine che dona speranza.  Nella versione cinematografica il protagonista è Ted, un ragazzo che vive in una città senza alberi, il suo antagonista è il sindaco O'Hare e il motore di tutta la storia è l'amore.

 

L’uomo che piantava gli alberi

uomo piantava alberi dvd

E' un cortometraggio di 30 minuti, vincitore del Premio Oscar come miglior cortometraggio animato, è tratto da un racconto pubblicato negli anni '50 e narra la storia di Elzéard Bouffier, un uomo che, ritiratosi sulle montagne, comincia a piantare alberi nei territori aridi, gli alberi dopo anni iniziano a crescere e la valle diventa rigogliosa, anche dopo la morte dell'uomo gli abitanti continuano a beneficiare del lavoro dell'uomo che piantava gli alberi.

 

Wall-E

7825 walle

Un film d'animazione della Pixar dalla bellissima grafica ci racconta la storia del robot Wall-e e del suo amore per Eve, un altro robot di cui Wall-e si innamora. Mentre ripulisce il pianeta Terra, ormai abbandonato dagli uomini, Wall-e è incuriosito dagli oggetti umani e tra i rifiuti trova qualcosa che cambierà il suo destino e quello della Terra, una piccola piantina.

 

Happy Feet

happyfeet

Un altro bellissimo film d'animazione che tratta, oltre al tema dell'ecologia, anche quello del conformismo e della ricerca dell'individualità.
Mambo è un pinguino Imperatore che a differenza di tutti gli altri non sa cantare ma solo ballare, per questo viene esiliato ma è solo l'inizio della sua avventura che lo porterà lontano riuscendo addirittura a influenzare i politici perché vietino la pesca antartica (magari!). Molto divertente anche il sequel Happy feet 2 con Mambo nella veste di padre. 

 

Free Willy – Un amico da salvare

35624

Torniamo agli anni '90 per questa commedia avventurosa in cui un ragazzo problematico cerca di salvare un'orca che è tenuta all'interno di uno zoo e rischia di essere uccisa.
Un film dal lieto fine di quelli che piacciono tanto ai nostri figli ma che fa anche riflettere sulla condizione degli animali nei giardini zoologici.

 


Ecco invece altri 5 titoli un poco più impegnativi che possono andare bene per bambini più grandicelli e ragazzi, sia perché alcuni hanno delle scene molto forti (Okja in particolare è molto crudo) sia perché potrebbero essere troppo lunghi, difficili o risultare noiosi ai bambini più piccoli (come la lunga marcia dei pinguini o Erin Brockovich)

 

Principessa Mononoke

mononoke

Uno dei film cult di Miyazaki, regista da sempre attento alla tematica ambientalista (ripresa infatti anche ne La città incantata), narra l'eterno scontro tra uomo e natura.
Una ragazzina cresciuta nel bosco in mezzo ai lupi e protetta dallo spirito della natura combatte contro un'altra donna che dirige la città del ferro e che ha bisogno delle materie prime dal bosco.
Nello scontro si inserisce Ashitaka, un guerriero che aiuta entrambe. Ma nessuno è del tutto buono o del tutto cattivo in questo film d'animazione da vedere e rivedere più volte insieme.

 

La marcia dei pinguini

lamarciadeipinguini

Un film documentario premiato con l'Oscar come "miglior documentario" e reso famoso dalla voce di Fiorello, narra il viaggio che ogni anno i pinguini Imperatore compiono per accoppiarsi, deporre le uova e far nascere i loro pinguini sulla terra ferma in mezzo ai ghiacci.
Non è un vero e proprio film ecologista ma lo inserisco in questa top 10 perché sono convinta che se si impara a conoscere ed amare gli animali per quello che sono si verrà portati quasi automaticamente a proteggerli.

 

Erin Brockovich

erinbrocovich

Erin Brockovich è un'attivista resa celebre da Julia Roberts (che vinse l'Oscar per questa interpretazione). Nel film una giovane Erin si prende a cuore la vicenda di una intera cittadina le cui falde acquifere sono state inquinate da una grande compagnia causando tumori e altre gravi patologie nei residenti. La storia è anche una storia di riscatto femminile e sociale.

 

Il pianeta verde

pianeta verde

Cosa penserebbe di noi una popolazione che viene da un altro pianeta dove si vive in pace ed armonia? In questo film Mila, nativa del Pianeta Verde, viene in visita sulla Terra per aiutarci ad evolvere e atterra in una Parigi inquinata dove lo stress affligge i suoi abitanti. In chiave comica e surreale questo film fa riflettere sui tanti problemi della nostra società.

 

Okja

okja poster

Okja non è un film adatto ai cuori sensibili, le scene sono forti, sia per il contenuto di violenza sia per la tematica che si focalizza sull'allevamento degli animali da carne.
E' la storia di Mija e della sua amicizia con Okja, un supermaiale che suo nonno ha allevato come prototipo di una nuova razza con cui produrre più carne a un minor prezzo, Mija si troverà ad affrontare un lungo viaggio e molti ostacoli per poter salvare Okja dal macello.

 

di Barbara Lamhita Motolese

 

Credit immagine principale: Kids holding a clapperboard on Shutterstock.com

 

Barbara Lamhita Motolese

Amo l'innovazione in tutti i campi, e come mamma mi sono scoperta innovativa facendo scelte del passato!
Vivere la mia genitorialità ricercando la coerenza con il mio sentire e con il mio pensiero, mi ha portato a esperienze poco comuni e molto felici: il parto in casa, il co-sleeping, il babywearing, e l'homeschooling... per citarne alcune.
Sono un'appassionata custode della nascita e una meditatrice assidua.
Ho dato vita a GenitoriChannel.it per coniugare la mia passione dei temi genitoriali con quella per il web.

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Potrebbe interessarti anche

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.