Stampa questa pagina
Martedì, 28 Gennaio 2014 00:00

Germogli fai da te: il pieno di vitamine

By

I germogli freschi possono rendere un piatto accattivante e pieno di vitamine.

I germogli sono un alimento ricchissimo di nutrienti, sali minerali e vitamine.

Dal punto di vista energetico sono preziosi perchè il germoglio libera l'energia potenziale del seme rendendolo edibile anche crudo. A questo si unisce il fatto che sono molto belli da vedere e hanno una consistenza molto piacevole: delicata e croccante. Dunque si prestano ad essere inseriti in molti piatti, rendendoli molto chic, oppure si possono inserire in un sandwich.

I germogli che conosciamo meglio sono quelli di soya che troviamo facilmente al supermercato. Ma moltissimi cereali e legumi possono produrre germogli edibili (mangiabili).

Inserirli nell'alimentazione è un'ottima idea, tra l'altro possono facilmente essere coltivati in casa.

I germogli commestibili

I germogli che possono essere mangiati e più indicati da coltivare sono: frumento, soya verde, miglio, ceci, fagioli, lenticchie, riso integrale, avena, girasole.

Mentre i semi una volta secchi non sono consumabili crudi e richiedono la cottura i germogli possono essere consumati crudi o leggermente cotti. La cottura ne altera però la ricchezza vitaminica.

Nella foto foglie e semi di Ginkgo Biloba

ginko-biloba1

Realizzare un semenzaio fai da te

I germogli  sono facilissimi da ottenere in casa, per i bambini la loro produzione è un'attività molto divertente ed educativa, i germogli ottenuti in casa sono molto più economici, non richiedono giardini o terrazzi per essere coltivati e sono pronti in pochi giorni.

Se volete fare i germogli in casa utilizzate solo semi  ottenuti da agricoltura biologica o comunque destinati al consumo, NON utilizzate i semi per agricoltura, quelli sono spesso trattati con sostanze chimiche che risutano tossiche.

Per produrli occorre un semenzaio, se ne trovano molti in commercio, ma possiamo farne uno in casa in pochi minuti e con materiale di recupero, ecco come.

Occorrente per realizzare un semenzaio:

- vaso di vetro

- elastico o spago

- garza o retina (va bene il tulle dei confetti, un pezzo di sacco di yuta, una garza, un pezzo di zanzariera, un pezzo della retina del sacchetto delle arance)

- etichetta adesiva (opzionale)

occorrente-2a 

 

 

Come ottenere i germogli in casa

1.  Sciacquate bene i semi che avete scelto e poneteli in vasetti trasparenti

semi2a

 

2. Messi i semi, copriteli di acqua e lasciateli a bagno per 6-12 ore (a seconda della dimensione)

3. Una volta rimasti a bagno, coprite il vasetto con la retina fermandola con l'elastico.
Nella foto sotto abbiamo fatto una cosa più "chic" bucando con un apriscatole il tappo del vasetto.

La retina servirà per sciacquare i semi tutti i giorni. Per il momento, avrete adagiato i semi umidi sul fondo del vasetto e coperto con la retina. 

vasetti-3a

4. Riponete i vasetti in un luogo buio

 vasetti4

5. I primi 2 giorni sciacquate i semi 2 volte al giorno.

La retina serve proprio per poter mettere acqua nel barattolo e poi rovesciare il barattolo per far uscire l'acqua lasciando dentro i semi umidi.

6. tenete i semi al buio e sciacquateli OGNI giorno per altri 3-5 giorni, o fino a che i germogli non saranno di c.a 2 cm.

Per i semi di soia e i ceci il risciacquo va fatto 2 volte al giorno fino a completa germogliazione.

7. Quando i semi avranno germogliato, e saranno di 2-4 cm, esponeteli alla luce perche' si arricchiscano di clorofilla.

vasetti5a

 

 

8. A quel punto sciacquateli in un colino sotto acqua corrente, eliminate le bucce e i semi che non sono germogliati.

Saranno pronti per essere mangiati, in una bella insalata, appena saltati in padella, in un sandwich.

Come conservare i germogli

I germogli possono essere conservati in frigorifero in un contenitore di vetro (non utilizzate buste di plastica). Si mantengono per una settimana, ma occorre sciacquarli ogni 2 giorni.

Come cucinare i germogli

  • uniti alle insalate o mangiati conditi con sale, olio, limone o aceto.
  • in un sandwich con formaggio spalmabile (guarda la nostra ricetta di formaggio vegan), o insieme ai salumi e alle salse
  • per condire la pasta
  • per arricchire il ripieno delle paste ripiene o delle polpette
  • nei minestroni

di Barbara Siliquini

si ringrazia l'iniziativa di Valcucine Naturalmente Bambini per l'occasione di scoprire tante informazioni sui germogli!

 

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Articoli correlati (da tag)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.