Scholéion: nasce l'asilo della responsabilità e del rispetto.

By Agosto 31, 2010

A Prato a settembre partirà il progetto Scholéion, un asilo nido di nuova concezione  che rappresenta una terza via tra il sistema classico degli asili nido statali e quelli Steineriani. In seguito all'apertura di Prato, ci sarà a breve una sede a Pordenone e poi una attivazione sulle scuole primarie e secondarie.


Scholéion nasce per dare alle famiglie una struttura in cui i propri bambini possano essere riconosciuti e rispettati come individui, partendo dalla conoscenza della dimensione della famiglia d'origine e della connessione fondamentale con il nostro pianeta Terra.

Il lavoro di approccio ai figli, a Scholéion parte dai genitori, dando loro strumenti per poter comprendere introspettivamente i propri bisogni, per capire come trasferire la comunicazione rispettosa ai propri figli.

Come spiega il fondatore del progetto, il Prof. Harry Tallarita, "Comprendere che il concepimento parte dal cuore e prosegue verso la testa è importantissimo per assumersi le proprie responsabilità e quindi capire come rispondere, con abilità appunto, alle esigenze e situazioni che verranno.
Il lavoro che impostiamo con i genitori si basa non tanto sul capire come dovranno gestire il proprio figlio ma sul ridestare e accettare il proprio bambino interiore. Perché è difficile dare ai propri figli ciò che per primi non abbiamo trovato dentro noi stessi. Ad esempio per far comprendere che se dentro si è arrabbiati, fuori non si deve sorridere e quindi dare un messaggio sincero ai figli perché, in futuro, non abbiano confusioni cognitive e percettive".


In merito al lavoro che viene rivolto ai bambini, l'asilo nido nascente prevede tanta psicomotricità e tanto lavoro verso la conoscenza di se stessi come parte integrante di un organismo più complesso chiamato Terra. Comprendere le sensazioni che un colore, una pianta o un suono possono dare o influenzare il nostro stato è importante. "Con alcuni bambini, ad esempio," ci spiega Tallarita "facciamo ascoltare 'l'energia delle tempere colorate' ad una ad una. Prima il rosso, poi il verde, etc et… poi chiediamo loro di dipingere ma utilizzando tubetti muti senza la descrizione del colore, ascoltando in modo percettivo la vibrazione del colore. Risultato: grande soddisfazione e gratificazione nel vedere corrisposto il colore che 'sentito'….e funziona sempre!"


Scholéion è un Progetto educativo innovativo concepito in seno al Centro studi medicine integrate La Casa del glicine. Nasce dall’esperienza dell’ideatore Harry Tallarita, fondatore del Centro e dell’Accademia di naturopatia Anea, precursore di quello che potremmo definire un movimento del viver sano condiviso da migliaia di persone in tutta Italia. Il metodo affianca ai normali percorsi educativi tradizionali, metodiche pedagogiche naturopatiche dove, attraverso un gioco, si acquisiscono pratiche salutistiche come lo shiatsu, la riflessologia, il Reiki, lo yoga e tanto altro, al fine di vivere una vita in piena armonia. Basi utili per il suo futuro gestite in modo sapiente con una attenta collaborazione tra genitori ed insegnanti.

INFO:
responsabile didattica per Scholéion Dr.ssa Caciolli al 3391316929t
(prossime aperture: Pordenone- Genova- Ancona)
WWW.NATUROPATIA-E.COM

Aggiungi commento


Commenti   

Harry Tallarita
0 # Harry Tallarita 2010-08-31 22:13
Salve a tutti, sono il Direttore Anea Harry Tallarita. il 16 settembre inaugureremo il programma di psicomotricità naturopatica ed il 21 daremo il via alle attività pomeridiane per i bambini da 3 a 12 anni. Vi aspettiamo
Per info visitate il sito al link di Scholeion. Auguro a tutti buona vita e grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Iscriviti alla newsletter

Leggi la nostra informativa su Privacy e Trattamento dati

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.