Il bebè ha iniziato con le pappe, i brodini e le farine di cereali, è ora di passare alle pastine?

Come pianificare lo svezzamento, e la ricetta del brodo vegetale.

L'autosvezzamento quando si allatta.

Autosvezzamento: Intervista al pediatra Dott. Montini

Un approcio sereno allo svezzamento.

Adatta per lo svezzamento, si possono mettere un paio di cucchiai nella crema di riso oppure per gli adulti e i bambini più grandi come zuppa o contorno.

Ingredienti:

  • 200g lenticchie rosse decorticate,
  • 300gr zucca pelata e tagliata a cubetti,
  • mezza ciopolla,
  • un pezzo di alga Kombu ammollata per qualche minuto (o foglie di alloro).

Mettiamo tutti gli ingredienti nella pentola e cuociamo per 20' e togliamo l'alga. Possiamo passare la crema al passaverdura o frullarla, per i bimbi più grandi e gli adulti possiamo aggiungere sale e olio

 

Diamo spazio a questo importantissimo comunicato dei pediatri ACP sull'importanza di utilizzare alimenti freschi e di produzione familiare per lo svezzamento dei neonati e l'alimentazione dei bambini. Vi avevamo scritto su "I bambini, il cibo e ...le scelte giuste" dell'assurda posizione espressa dai pediatri della FIMP che solo pochi giorni fa ribadisce “Le famiglie europee sono raggiunte da messaggi che tendono a presentare come ‘baby food’ cibi e alimenti sui quali non esiste chiarezza tossicologica e scientifica. La pediatria europea desidera ricordare alle famiglie e alle industrie che solo il pediatra è garante dell’equilibrio nutrizionale di singoli alimenti”....

Quando ho scoperto, grazie a Genitori Magazine, la locandina che vedete sotto, sono davvero trasalita: siamo arrivati al punto che i cibi industriali sono considerati più sicuri e quindi più sani di quelli naturali... e che a dirlo sono i pediatri. Mi sembra quasi di tornare indietro nel tempo, negli anni '60-'70 quando la pubblicità cercava di farci credere che il latte artificiale fosse migliore di quello materno.

La d.ssa Grozzo, psicologa, ci fa riflettere sui "dogmi" che spesso accompagnano l'idea dello svezzamento... mettendoci un po' di buon senso, a molte soluzioni e consuetudini viene da dire "forse non è proprio la cosa migliore..."

***
Il primo rapporto con il cibo si stabilisce da neonati, con l’allattamento prima, con il divezzamento poi.
Questi due momenti della vita vengono secondo me sottovalutati grandemente. Si dice alle madri di trattare i bambini come se fossero tutti uguali. Ci si scoraggia subito di fronte ad una difficioltà nell’allattamento. Il biberon è sempre dietro l’angolo. Le madri difficilmente vengono aiutate sull’allattamento.

Svezzamento secondo natura di Michela Trevisan, è senz’altro uno di quei libri a mettere nella lista dei regali per una neomamma.

L’autrice è una biologa specializzata in scienze dell’alimentazione e madre di 2 figli, insomma la persona giusta da cui farsi dare dei cosigli.

Il libro inizia portandoci attraverso alcune interessanti considerazioni: il bambino nasce sterile, e il suo percorso di impiastriccione e raccoglitore di germi (dalle pappe spiaccicate ovunque, a tutti gli oggetti messi in bocca, al gattonamento, che tutti sappiamo è una moderna lucidatrice...)  ha un suo significato, perché il bambino, attraverso comportamenti previsti dalla natura, costruisce la sua flora batterica intestinale, questa sarà "il re" del suo sistema immunitario. Questa considerazione ci offre degli spunti di riflessione anche sui prodotti che utilizziamo per la detersione e la sterilizzazione di ciò che è destinato a lui... ma anche sul fatto che cercare di costruire un ambiente sterile o simil sterile intonro al bambino, non è affatto una cosa salubre.

Pagina 1 di 2

Potrebbe interessarti anche

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.