Una coccola per insegnare l'inglese

By Giugno 22, 2011

Ci sono svariati momenti in cui è possibile introdurre l’inglese nelle routines del bambino piccolo, legandoli alla pappa, alla pulizia, al sonno....tuttavia si può utilizzare l’inglese anche solo per giocare insieme e coccolarsi.

Tra i giochi che io e i miei bambini preferiamo ci sono quelli che prevedono il solletico e le dita (classicamente, indice e medio) che come due gambette corrono sulla pancia e le braccine. Una delle filastrocche tradizionali inglesi che si possono introdurre con questi giochi è “Round and round the garden”, le cui parole sono:

 

Round and round the garden, like a Teddy Bear. (Gira gira per il giardino come un orsettino)

One step, two step (un passetto, due passetti)

Tickle you under there! (il solletico qui sotto)

I gesti sono classicamente i seguenti: con il dito indice si disegna lentamente un piccolo cerchio sul palmo della mano del bambino e poi l’orsetto comincia a camminare su dal polso e per il braccio del bambino fino ad arrivare all’ascella da solleticare.

E’ sempre importante che il bambino sia rilassato e disposto al gioco, e che la mamma giochi con con entusiasmo, coinvolgendo la mimica facciale e degli occhi e forse la voce, che può diventare più acuta e oppure più bassa per sottolineare i movimenti dell’orsetto.
In questo video Karen mostra Round and Round con una bimba grande,
***
***
ma è un gioco che si può introdurre sin dal fasciatoio, anzi direi che è perfetto per giocare con il bambino durante il cambio del pannolino ed insegnargli nel frattempo, oltre all’inglese, l’aspettativa ed il ritmo....infatti la velocità del gioco può essere variata e diventare un modo per “lavorare” con il bambino sulle supposizioni  e le previsioni (“cosa farà la mamma dopo?”), come tanti altri giochi simili, a partire dal cucù.
Divertitevi a confermare o spiazzare le aspettative del vostro bambino, coinvolgetevi nel gioco! L’unica cosa cui dovete stare attente è che il bimbo non sia stanco o annoiato, terminate sempre un attimo prima che sia “troppo”.
Quando vedrete che il bambino ha imparato la filastrocca, un esercizio che si può fare è fare finire a lui la frase “Round and round the garden like a....”. Questa piccola sfida rende il gioco più interessante, però bisogna sempre mettere il bambino davanti ad un compito che possa fare facilmente, ricordarsi di lodarlo sempre con entusiasmo e consolidare prima di passare ad un compito più difficile.
Se sbaglia o non si ricorda, mai sgridarlo o sottolineare la mancanza, e soprattutto mai “interrogarlo”. E’ un gioco, e tale deve rimanere sempre. Se anche non risponde alle vostre aspettative, abbiate pazienza! ! I bambini ci stupiscono sempre, purché accettiamo di giocare ai loro ritmi e con genuinità.
La filastrocca può avere anche una versione cantata come in questo video
***
***
oppure in questo (soluzione più classica)
***
***
e diventare così una canzoncina da ballare insieme , ascoltare in macchina e ripetere svariate volte.
Infatti, una delle cose da non dimenticare mai è che la ripetizione è necessaria, e anche piacevole, per il bambino.
Prima di introdurre nuove canzoni sinceratevi che il bimbo riconosca quelle che avete già introdotto, ed in ogni caso non abbandonatele mai completamente, se non volete che cada nel dimenticatoio.

 

di Claudia Adamo


direttrice della scuola di lingue OpenMinds che offre numerose soluzioni (anche domiciliari) per l'insegnamento dell'inglese ai bambini

 

 

 

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Iscriviti alla newsletter

Leggi la nostra informativa su Privacy e Trattamento dati

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.