Dermatite atopica e le cure termali

Dermatite atopica e le cure termali

La dermatite atopica, la malattia della pelle più diffusa tra i bambini. La miglior cura è l'idratazione.

Un contratto con tuo figlio per usare il cellulare

Un contratto con tuo figlio per usare il cellulare

 Quando le regole sono chiare, aderirvi è più semplice.

Lunedì, 19 Dicembre 2011 13:00

Mamma, ma Babbo Natale esiste?

Babbo Natale esiste? Babbo Natale esiste? Martine Lemmens su sxc.hu

Fino a una decina di giorni fa Samuel, quello affetto da comprite assidua, cioè quello che andrebbe quotidianamente dal giornalaio a comprare stupidate, aveva deciso che lui a Natale come regalo voleva solo che nonna guarisca… è stata una cosa molto tenera, per lui, un consumatore fatto e finito, davanti alla salute e all’affetto per la nonna, non c’è regalo che tenga.

Ma poi vabbe’, adesso che siamo proprio in dirittura d’arrivo… Siamo a tavola e i bambini continuano a dire le cose che vorrebbero da Babbo Natale.

Io al sentire espressi tanti desideri costosi sbotto: “E ragazzi, però bisogna fare delle scelte, perché poi i soldi a Babbo Natale glieli devono dare mamma e papà!”
Mio marito mi fulmina con gli occhi… forse ho fatto una gaffe… e mia figlia di 9 anni sbotta: “Glieli devi dare tuuu?! Beh, ma allora scusa, chissenefrega di BabboNatale!, se glieli devi dare tu i soldi, allora andiamo al super e ce li compriamo da soli!!!”
e da lì comincia a parlottare un po’ scocciata quasi tra sè e sè: “…che poi tanto Babbo Natale forse manco esiste… anzi mi sa che non esiste, perché se i soldi li prende da voi…”
Ma in una famiglia di 5 a tavola, si fa in fretta a perdere l’attenzione su un discorso, perché ne capitano sempre mille. Così la cosa rimane per aria… e anche stavolta è andata…

Ieri sera, siamo sole io e lei in auto: “Mamma, ma Babbo Natale esiste o no? Sono un po’ confusa… perché Simone e Anna a scuola continuano a dire che non esiste e Andrea ha scoperto che il Babbo Natale dell’anno scorso (parlandone come se fosse quello che ha fatto il giro anche di casa nostra) era suo papà mascherato…”

Ops… che si dice ora?

mi sento un po’ in difficoltà, perché non voglio dirle una bugia, né voglio distruggere una magia, e poi perché non son così sicura che Babbo Natale non esista. Magari non quello che gira i comignoli di 6 miliardi di persone a cui lascia regali e pacchettini… ma per me esiste la magia dello scambio dei doni, esiste un luogo dove Babbo Natale è sacro ed è nel suo ambiente, esistono infiniti mondi paralleli, le nostre possibilità e potenzialità infinite… e poi, soprattutto, io credo fortemente che i bambini, nel loro credere alle magie, alle cose che noi diciamo impossibili, siano molto più avanti di noi, per dire: Mosè divise le acque, San Francesco parlava con gli animali, Sai Baba materializzava l’oro, Padre Pio era obiquo... smettere di credere nelle cose che non si possono vedere e toccare è una caratteristica tutta adulta, che poi non mi sembra una gran conquista. Piuttosto un modo per castrarsi, per vedere sempre più barriere insormontabili che vie possibili…

insomma, cosa le dico? Esiste o non esiste?

Ho scelto di darle una risposta che consentisse a lei di scegliere ciò che le piaceva di più, forse una risposta banale, ma mi pare che a lei sia piaciuta, o forse le è solo bastata, o forse aveva sonno e mi ha graziata: “Mah, Aylin: ci sono persone che scelgono di credere che Babbo Natale esista e altre che scelgono di credere che sia una finzione… per me Babbo Natale rappresenta la gioia del Natale, dello scambiarsi i regali, del prepararne per le persone a cui teniamo, tutto questo è nello spirito del Natale. Quindi credere in Babbo Natale non è necessariamente credere che un signore porta doni in ogni casa, ma credere che il Natale sia un giorno magico… sei tu a dover decidere se Babbo Natale esiste o no...

 

Come sapete, nel crescere i bambini è impossibile dare ricette, chi lo fa confeziona prodotti molto vendibili, perché la tentazione della pillola magica viene a tutti… ma la pillola magica ce l’hanno solo le fate (non le tate!) e la magia che fanno è quella di aiutarci a trovare la nostra personale strada e soluzione. A volte per trovarla, condividere e sentire il pensiero degli altri è il punto di partenza, così  ho fatto un giro in rete e ho trovato un sacco di risorse che mi sembravano molto utili da condividere con voi che, come me, siete alle prese con "LA" domanda. ...poi ricordatevi di dirmi com'è andata, cosa avete scelto di dire o fare... se avete scoperto se Babbo Natale esiste.

 

Ecco dunque una serie di interessanti siti in rete:

In questo sito trovate la visione di una psicologa. Vi riporto qualche frase:
"...Per il bambino credere ad un mondo fantastico (ad esempio credere in Babbo Natale) è un’esperienza rassicurante.
Vivere in un mondo razionale, senza fantasia, vuol dire vivere in un mondo insopportabile per il bambino; i bambini hanno bisogno di ricorrere alla fantasia, il mondo fantastico aiuta a gestire meglio l’angoscia."
Secondo lo psicoanalista Bruno Bettelheim “ il pensiero magico aiuta il bambino ad affrontare a poco a poco il mondo della realta’ , rifugiandosi a volte nell’ illusione che tutto possa essergli dato così, senza chiedere niente in cambio, nemmeno la gratitudine”.

 

Alcuni anni fa il New York Sun rispose con una bellissima lettera alla richiesta di una bambina di 9 anni di sapere se Babbo Natale esisteva o no “mio papà dice che se lo dice il Sun allora è vero, così lo chiedo a voi”. Leggetevi tutta la lettera in questo blog, ma eccovi un pezzo saliente:
“Sì, mia cara, Babbo Natale esiste. Esiste come esistono l'amore, la devozione, la generosità che abbondano per darti una vita il più possibile serena e felice. “

 

Qui c’e’ una bellissima descrizione della città di Babbo Natale, una città lappone attraversata dalla linea del Polo Nord, dove Babbo Natale ha un ufficio postale, una casa, un parco giochi… un posto incantato...

 

Nel blog vivere semplice ho trovato le belle riflessioni di una mamma che risponde ad un’altra che le chiede aiuto su questo argomento. Eccovi poche frasi tratte da lì, ma val la pena leggerlo tutto:
“Credo che partire da una negazione forse non sia la strada più facile: Babbo Natale NON ESISTE… sembra quasi che tu voglia privarli di qualcosa.
Inizia con il dire che cosa esiste per te. Che cosa è per te il natale ANCHE e soprattutto. […]
Io negli anni ho capito una cosa: per me, interiormente, babbo natale esiste, ed io incarno la sua mano, la sua volontà di portare ai miei figli dei doni che aspettano tutto l'anno e che non possono ottenere in momenti diversi se non a Natale.”

 

In questo sito, anche se in modo abbastanza ermetico e difficile da capire c’è la spiegazione scientifica dell’esistenza di Babbo Natale, a suon di equazioni e nozioni di fisica quantistica.

 

E infine un giochino elettronico che racconta che non solo Babbo Natale esiste davvero, ma ne racconta la storia dell’inizio dell’umanita!

 

Alla fine mi sono detta che se avessi coltivato la tradizione del Bambin Gesù, la domanda “ma esiste davvero” forse me la sarei risparmiata ;-)

Video

Aggiungi commento


Commenti   

+2 # Chiara 2011-12-20 01:43
In realtà il significato del natale ha radici molto più antiche rispetto alla cristianità. Il solstizio d'inverno rappresenta il giro di boa del moto di rivoluzione della Terra attorno al Sole, che porterà al ritorno della ri-nascita della natura. Dopo il 25 dicembre le giornate tornano ad allungarsi, e si va verso la primavera. Questo è il vero miracolo rappresentato dagli addobbi dell'albero natalizio e dei regali sotto all'albero (e quindi da Babbo Natale): i frutti che Madre Terra ci regalerà nuovamente, anno dopo anno, stagione dopo stagione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+2 # luna 2012-12-09 17:50
:oops: :oops: :oops: non ne sono convintaaaa mia mamma non mi dice la veritaaa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+1 # luna 2012-12-09 17:51
:cry: :o :-*
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
-2 # luna 2012-12-09 17:52
maaaaa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+3 # Barbara Siliquini 2012-12-10 09:01
Citazione luna:
:oops: :oops: :oops: non ne sono convintaaaa mia mamma non mi dice la veritaaa



Luna, Babbo Natale e' come le ali delle farfalle: se le tocchi, le prendi in mano e cerhci si scoprire come sono da vicino... le loro ali non volno piu' e muoiono...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+6 # alessandro 2012-12-18 14:46
secondo me non esiste ma mia mam ma non me lo vuole dire :sigh:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+2 # barbara siliquini 2012-12-18 20:34
Citazione alessandro:
secondo me non esiste ma mia mam ma non me lo vuole dire :sigh:


Caro Alessandro,
ma il punto vero e':
per te esiste?
e se non esistesse cosa ne penseresti?
mi piacerebbe moltissimo avere una tua risposta su questo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+1 # alessandro 2012-12-21 12:50
cara barbara per me non esiste babbo natale ma voglio la conferma da mia mamma :sigh:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+3 # Alessandro 2013-01-21 15:37
ciao amici vi siete mai chiesti se esiste babbo natale?andate a vedere nei messaggi e saprete la risposta alla vostra domanda. :-) :-) :-) :-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+2 # martina stoel 2013-07-09 13:49
babbo natale non esiste credete a me :-| ;-) :roll:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+2 # katia 2013-12-02 13:33
lo so e solo per fare spaventare i bimbi
perche i genitori dicino che se non fai il bravo non ti porta i regali :P
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+1 # katia 2013-12-02 13:36
chi crede a quello che ho scritto mi risponda grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+2 # katia 2013-12-02 13:43
BAbbonatale non so se esiste ma santaclaus si perche e un santo :lol
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
-1 # Elisa 2013-12-02 19:10
Citazione katia:
BAbbonatale non so se esiste ma santaclaus si perche e un santo :lol

Marti ma che dici!!!!!!!!! :sigh:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+2 # Elisa 2013-12-02 19:07
secondo me Babbo Natale non esiste perché vedo la mamma che compra i giocattoli :sad:
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+1 # Annalisa 2013-12-17 11:17
Leggendo questo post mi sono commossa,perchè pochi giorni fa, mia figlia Chiara, di dieci anni, mi ha posto la fatidica domanda: "Ma Babbo Natale eiste o no"?
Dopo aver ripreso fiato ed essermi mentalmente chiesta perchè certe domande le fa SOLO a me e mai a suo padre(!!!), le ho prudentemnte ri-domandato:"S econdo te esiste"?
Chiara ha un pò sospirato e poi ha buttato lì"Io voglio che esista".
Perfetto, le ho detto, allora esiste, Chiara,e te lo dico io, tua madre, un'adulta affetta da bisogno cronico di Magia quotidiana e, soprattutto, nessuno, le ho detto, nessuno ha mai dimostrato il CONTRARIO, cioè nessuno ha mai davvero dimostrato, oltre ogni ragionevole dubbio, che Babbo Natale NON esiste.
"Se qualcuno mi chiedesse di mettermi in viaggio per cercare la casa di Babbo Natale, io, cara Chiara, partirei immediatamente, perchè, dentro di me, nel mio intimo più intimo, lui esiste davvero e per sempre".
E veramente non mentivo.
Grazie per avermi commossa.
Annalisa
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # manuelserena 2013-12-21 10:56
sentite per me non esiste babbo natale perchè mia zia mi ha detto tutta la verità e ha esclamato a bassa voce:Che non esisteva. Perchè e una funsione per i bambini piccoli
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Cristina 2013-12-25 16:11
Mah. Mio figlio ha tre anni, gli abbiamo preso una cosina, ma gli abbiamo detto che arriva da noi. Non mi piace la bugia, così come non mi piace l'idea di uno sconossciuto che dispensa regali ai 'buoni'. Ci sono anche i bambini cattivi? :( Io non ci ho mai creduto, ma al di là di questo, non mi pare di privarlo di nulla nel raccontargli la verità.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.