6 modi divertenti per ripassare le tabelline più un consiglio sul metodo per impararle

Scuola senza zaino, Città Pezzaloni, Woldorf, Montessori, libertaria, parentale e un appuntamento per contaminarle tutte.

Che la matematica sia per vostro figlio la sua nemesi o la sua passione, c'è uno strumento per lui!

Creare una mappa per studiare la geografia con facilità.

La testimonianza di una mamma e di suo figlio homeschooler che ha voluto andare al Liceo Classico.

Come socializzano i bambini quando si sceglie l'educazione familiare? Come avviene la socializzazione a scuola?

Didattica Montessori, scuole waldorf e steineriane, scuola libertaria, homeschooling e unschooling... un confronto tra realtà educative, una tavola rotonda di scambio di esperienze, condivisione di intenti e conoscenza di metodi si sono svolte questo weekend a Torino nell'ambito di un interessante convegno intitolato "Altra Scuola - Percorso nella pratica dell'altra educazione" . Vediamo cosa è emerso.

Un tempo allo scoccare dei 6 anni si iscriveva il proprio figlio all’unica scuola elementare del paese, oppure, nel caso delle città, in quella più vicina, in quella più comoda per “prendere e portare”.
Oggi sempre più genitori mettono al vaglio molte altre variabili durante la scelta della scuola elementare: la qualità degli insegnanti, il numero delle classi, il numero di bambini per classe, la presenza oppure no di un’area verde per giocare, fino a valutare per esempio istituti privati che garantiscano una determinata istruzione che non si trova solitamente nella scuola pubblica (istituti montessoriani, steineriani, religiosi, ecc.).

La scuola familiare (scuola paterna o educazione parentale oppure ancora homeschooling) è la possibilità che hanno i genitori di impartire direttamente l'istruzione ai propri figli. La scuola, infatti, non è obbligatoria ma lo è l'istruzione. I genitori possono scegliere se delegare questa istruzione ad un ente (pubblico o privato) oppure occuparsene direttamente. In quest'ultimo caso lo Stato vigila affinchè l'obbligo di istruzione sia assolto convocando annualmente i genitori e il bambino. Luisa F. ha scritto per noi alcune riflessioni scaturite dalla sua esperienza di homeschooling.

***

Potrebbe interessarti anche

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.