Metodi anticoncezionali: il diaframma

Il diaframma è una piccola coppetta in silicone che si inserisce in vagina prima del rapporto sessuale. Il diaframma agisce in modo meccanico, creando una barriera davanti all'utero e, insieme alla crema spermicida, impedendo agli spermatozoi di entrare nell'utero e arrivare all'ovulo.
Il diaframma era un metodo anticoncezionale molto utilizzato negli anni '70-'80, poi è caduto in disuso con l'avvento dei nuovi anticoncezionali per lo più a base di ormoni, ma ora è stato rivalutato come sistema comodo, efficace e sicuro.

Cos'è il diaframma

diaframma vaginaleIl Diaframma è una cupola rotonda un tempo di caucciù oggi in silicone chirurgico, con un bordo spesso, ma elastico, disponibile in diverse dimensioni e, in genere, di colore rosa. Il diaframma è considerato un metodo contraccettivo di barriera, come il preservativo (ricordiamo che esistono il preservativo maschile e quello, meno noto e utilizzato, il preservativo femminile). Il diaframma è disponibile in diverse misure, con diametro dai 50 ai 150mm. Le diverse dimensioni in cui è disponibile sono legate al fatto che esso deve essere scelto in modo personalizzato. 

Quindi occorre prima stabilire la misura adatta alla donna che lo userà. Questo viene fatto insieme all'ostetrica o al medico che vi segue.
Una volta stabilito quale, il diaframma dura per anni, salvo che non intervengano modifiche fisiche significative della donna. Significativi aumenti o diminuzioni di peso (c.a 10kg) generano la necessità di rivedere la misura del diaframma.

Essendo in silicone risulta  adatto anche alle persone allergiche al lattice.

Come funziona

diaframma3Si inserisce in vagina prima del rapporto sessuale. Prima di inserirlo va cosparso all'interno di crema spermicida (l'equivalente di c.a 1 cucchiaino) che può essere messa anche sui bordi.

 Il Diaframma agisce coprendo il collo uterino e quindi impedendo agli spermatozoi il passaggio, mentre lo spermicida agisce sui pochi spermatozoi che riescono a superare questa barriera.

diaframma-uso

Per inserirlo in vagina, una volta messo il gel, va piegato e poi fatto scivolare nella vagina, assicurandosi  che esso si sia sistemato proprio davanti al collo dell'utero.

Per rimuoverlo, basta agganciare con il dito l'archetto e tirare. In genere il diaframma può essere comodamente infilato o in posizione accovacciata (ad es. sedute sul bidet) o in piedi con una gamba sollevata e il piede poggiato su un sostegno.

Il diaframma, con il gel, va applicato massimo 3 ore prima del rapporto sessuale, e NON va  rimosso per almeno 6 ore dopo il rapporto.
Dopo averlo rimosso si lava semplicemente con acqua e sapone e si ripone nella sua custodia. In questo lasso di tempo, in caso di nuovi rapporti, non si deve estrarre il diaframma per mettere nuovo gel.

Non ha effetti collaterali sull’organismo e, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non necessità né di programmazione né di procedure complicate.

Per capire qual è il diaframma giusto e per imparare ad inserirlo correttamente è opportuno rivolgersi ad un professionista. La figura ideale in questo caso è l'ostetrica. 

 

Quanto è efficace il diaframma

L'efficacia del diaframma non è paragonabile a quello degli anticoncezionali ormonali (come la pillola), ma risulta migliore di quella del preservativo, se usata opportunamente con il gel spermicida. In realtà oggi in Italia non esistono creme spermicide propriamente dette, ma creme pseudo spermicide (vedi sotto).

L'efficacia degli anticoncezionali è misurata dall'indice di Pearl, più questo è basso, minore è il rischio di una gravidanza con quel metodo. In questa tabella di vitadidonna.it, trovate l'indice di Pearl per i vari tipi di anticoncezionali (ricorda: più è basso l'indice, minore è il rischio di gravidanza con quel metodo):

Indice di pearl

Ricordiamo che l'efficacia di questo metodo si basa su un suo utilizo corretto: sempre con il gel spermicida o anticoncezionale, da utilizzare in tutti i rapporti. Ricordiamo che, anche durante il ciclo mestruale, è possibile contrarre una gravidanza e durante questo periodo l'efficacia del diaframma si riduce, dunque è opportuno considerare l'utilizzo di altri metodi come il preservativo.

 

Creme spermicide e Pseudo-spermicidi

Da alcuni anni in Italia non è possibile vendere o prescrivere creme spermicide con il principio attivo nonoxinolo a causa di studi che correlano questa sostanza al rischio cancerogeno. In realtà la sostanza risulta ancora presente in numerose sostanze utilizzate a contatto con la pelle, ma questo ha decretato la fine delle "creme spermicide" in Italia e ha ridotto l'utilizzo del diaframma. In molti paesi esteri (es. USA e UK) i gel spermicidi a base di nonoxinolo vengono ancora utilizzati e prescritti.

Da alcuni anni i Italia è disponibile una crema "contraccettiva" (prendiamo questa definizione dall'ostetrica Paola Lussoglio, grande esperta di Diaframma) a base di acido lattico e priva di nonoxinolo utilizzabile con il diaframma. Questa crema è definita impropriamente “spermicida”, perchè la sua azione non è diretta alla soppressione degli spermatozoi, bensì alla riduzione della loro vitalità intervenendo sulla loro mobilità e sull’alterazione del Ph vaginale oltreché meccanicamente ostruendo la cervice uterina, dunque sarebbe più corretto definirla una crema contraccettiva. La crema è reperibile in qualsiasi farmacia con il nome di  Contragel.

L’efficacia riportata in tabella si ottiene con la combinazione diaframma - crema spermicida. Le creme spermicide a base di nonoxinolo, non più disponibili in Italia sono reperibili in rete, dall'estero, come "contraceptive jelly" o "spermicidal jelly" (es. Gynol II).

 

Quanto costa il diaframma

Il diaframma è un anticoncezionale realtivamente economico: si acquista una volta e dura molti anni salvo grandi cambiamenti della vita della donna che ne richiedano una rivalutazione (differenze significative di peso e il parto).

Il costo del diaframma è di c.a 50 eur, a questo va aggiunto un costo periodico (c.a ogni 2 mesi) per il gel contraccettivo.

I gel spermicidi che si trovano in rete costano meno di 15 Eur, il Contragel costa all'incira 15 Eur. La frequenza di acquisto dipende dall'utilizzo. Diciamo che un tubo di Contragel copre c.a 15-20 rapporti.

 

VANTAGGI

  • Può essere inserito in anticipo e non crea alcun fastidio durante il rapporto, poichè protegge il collo dell'utero ma lascia la vagina libera.
  • E' economico poichè si acquista solo una volta e, anche considerando il costo della crema è tra i metodi più economici.
  • Non agisce sul nostro sistema ormonale
  • Può essere inserito e rimosso in autonomia


 
SVANTAGGI

  • Il Diaframma non protegge delle malattie a trasmissione sessuale a differenza del preservativo maschile e femminile.
  • Il Diaframma inoltre è poco indicato per le donne che soffrono di cistiti ricorrenti o che hanno un prolasso anche se non è una regola assoluta.
  • Può non essere il contracettivo giusto per le donne che non hanno una buona dimestichezza con i propri organi genitali.
  • E' un metodo contraccettivo che ha un'efficacia inferiore a quella dei contraccettivi ormonali

 

Combinare diversi metodi contraccettivi

E' possibile utilizzare metodi contraccettivi diversi in circostanze diverse e in periodi diversi della vita. Diversi metodi possono anche combinarsi, ad esempio il preservativo invece del diaframma nei rapporti durante il ciclo o in rapporti occasionali. Un contraccettivo con ormoni in un periodo in cui si richiede la massima copertura contraccettiva, o non si ha la possibilità di accedere ad aree comode e igieniche per inserire e togliere il diaframma. Insomma, i metodi contraccettivi sono più o meno vaidi a seconda della circostanza, delle proprie condizioni e stati mentali, e possono cambiare o combinarsi a seconda delle esigenze della coppia.

 

Per chi volesse fare degli approfondimenti suggeriamo di visitare il sito dell'osterica Paola Lussoglio, una delle maggiori conoscitrici di questo strumento contraccettivo.

di Barbara Siliquini 

immagini:

studenti.it; my personal trainer; vitadidonna

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Commenti   

sergio
0 # sergio 2016-11-19 09:49
Come fare un centro per mamme in gravidanza
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Potrebbe interessarti anche

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.