Giochiamo insieme all'acchiappa gioco!

#giochiamoinsieme: appuntamenti itineranti per divertirsi con i bambini.

 Voi giocate con i vostri figli?

Ci sono tanti modi di passare il tempo con i bambini e ognuno lo fa alla sua maniera.

A casa nostra quello giocoso è il papà... è il suo ruolo quello di cimentarsi in giochi di movimento, scherzi, lotte, costruzioni di oggetti e progetti vari.

Il mio modo di interagire con i bambini è quello dei giochi da tavolo, i progetti culinari: fare una torta, i biscotti, sperimentare ricette, o, ancora, fare lavoretti creativi con colle, glitter e fogli colorati, insegnare loro il punto croce o a lavorare a maglia. Per me niente lotta, costruzioni e cose molto fisiche.

Questo weekend siamo stati ad una delle tappe di #giochiamoinsieme, un progetto Kinder che festeggia i 40 anni di sorprese negli ovetti, ideando circostanze in cui bambini e genitori giocano insieme.
E' stato molto divertente: imbracata quasi come per il volo dell'angelo di Venezia e guidata con un joystick da mia figlia, mi sono trasformata in una macchina acchiappa sorprese. E' Stato molto divertente sia per me cimentarmi in un'attività fisica che mi vedeva nelle mani della mia bimba, sia per lei vedere la mamma buffamente bardata sospesa nel vuoto alla ricerca del suo gioco, con la sua complicità attiva.

Il gioco è fondamentale per i bambini, è la loro modalità espressiva. I bambini sono corporei, si esprimono nel fare, nel correre, nell'interazione del gioco, nel manipolare, è così che imparano meglio, è così che sperimentano in sicurezza e fanno le prove della vita e quanto adorano quando il gioco coinvolge noi genitori.

#giochiamoinsieme vuole proprio stimolare delle giornate di interazione tra genitori e figli, che cosa preziosa per entrambi. Così Kinder ha ideato una serie di iniziative:

  • L'acchiappagioco, divertentissimo, che girerà per i maggiori centri commerciali nelle varie regioni di Italia, da non perdere. I bimbi lo ameranno e sarà divertente anche per voi. Poi pescherete il regalo scelto dai vostri figli.

 

  • I laboratori al MUBA, il Museo dei Bambini di Milano, dove genitori e figli saranno coinvolti insieme

Sono molto belle queste iniziative e anche il concetto con cui Kinder sorpresa ha pensato di festeggiare i suoi 40 anni.

L'idea degli ovetti Kinder nasce infatti nel 1974, da Michele Ferrero, che voleva regalare ai bambini la magia dell'uovo di Pasqua tutto l'anno. E così con gli ovetti Kinder siamo cresciuti noi genitori e ora sono il nostro “tormento” con i bambini che ne mangerebbero senza posa. A casa mia sono legati al ricordo dei nonni: i nonni ti permettono di essere una mamma intransigente: “per merenda puoi mangiarti una mela che oggi non hai sport!” tanto sai che poi arriva il nonno a portare la cosa proibita.

di Barbara Siliquini

in collaborazione con Kinder Sorpresa

 

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Commenti   

Manu-Genitorialmente
0 # Manu-Genitorialmente 2014-10-10 17:30
Anche da noi il giocherellone è il papà.
Utili i tuoi suggerimenti.
ciao se vuoi ti aspettiamo nel nostro blog.
www.genitorialmente.com
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
bs GenitoriChannel
0 # bs GenitoriChannel 2014-10-21 07:40
Manu, grazie di essere passata, siamo andate a vedere il vostro blog che ha diverse cose interessanti. Grazie della segnalazione!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Iscriviti alla newsletter

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.