NintendoLabo: la rivoluzione del gioco passa dalle mani

NintendoLabo il videogioco che devi costruire, indossare, portare nella realtà.

Finalmente è arrivato il NintendoLabo, ve l’avevo raccontato in anteprima, ma non era ancora disponibile per l’acquisto, ora si!

Io sono una mamma che non ama i videogiochi, faccio outing, ma raccontarvi NintendoLabo è una cosa che mi entusiasma, perché ci sono aspetti pratici ed educativi di questa nuova creazione Nintendo per la Switch che sono rivoluzionari.

La Nintendo Switch immagino la conosciate molto meglio di me, una consolle di videogiochi, facile da portare in giro e, come tutti i videogames, addictive per qualsiasi ragazzino, papà e alcune mamme!

Ma NintendoLabo è tutta un’altra cosa: il gioco consiste prima di tutto nella creazione, con le mani, le corde, l’adesivo, i colori, i washi tape, i glitter, il cartone da piegare, incastrare, infilare… il gioco lo devi prima costruire, non puoi semplicemente schiacciare un tasto e incollarti allo schermo.

nintendolabo monta i toycon

Ci va il tempo: un tempo di creazione, di attenzione, di costruzione della soddisfazione di far uscire dalle tue mani un oggetto indispensabile per giocare. Nell'era del "tutto e subito", per me riuscire ad entusiasmare i ragazzi ad un processo non immediato e creativo è un valore.
Poi l’oggetto potrà essere essenziale o personalizzato: con colori, disegni, oggetti apiccicati; ma è necessario che esca dalle tue mani.

E gli oggetti che costruisci poi funzionano come quelli veri, certo, magari in versione ridotta.

In questo video ti rendi proprio conto di cosa ti trovi davanti quando apri la scatola e cosa devi fare per giocare:

Così se vuoi fare la gara di moto, ti devi costruire la moto, perché poi la consolle funziona solo quando tu la moto la impenni davvero, la pieghi di lato, giri la manopola per dare gas.

NintendoLabo toycon moto

 

Se vuoi cimentarti nella pesca, la canna da pesca la devi costruire, con tanto di filo e mulinello che deve funzionare. Dovrai lanciare l’amo e poi gestire il mulinello con la delicatezza che ti serve quando sei a pescare davvero.

Puoi anche imparare a suonare il pianoforte, certo un minipianoforte ad 1 ottava, ma, ovviamente, prima occorre assemblare.

nintendolabo toycon

Oppure puoi creare una sorta mini toycon telecomandato che ti consente anche la visione a infrarossi e quindi puoi lanciare il tuo mini toycon in una stanza buia alla ricerca di un oggetto nascosto... per me che adoro le cacce al tesoro una cosa fantastica!

E se poi si rompono? Niente paura, sono fatti in cartone, possiamo ritagliare le forme dal cartone e ripristinare le parti. 
E se poi mi stufo degli stessi giochi? Niente paura, puoi costruire nuovi toy-con e programmare la NintendoSwitch in modo da inventare nuovi giochi e nuovi sistemi di interazione.
Ovviamente è un sistema che supporta anche la possibilità di interagire con altri amici che hanno al Switch e il NintendoLabo.

NintendoLabo è un gioco bellissimo, la mediazione perfetta tra ciò che per me è indispensabile in un gioco e il bisogno dei ragazzi di trascorrere ore ai videogames.

Io apprezzo l’aspetto di dare spazio alla creatività, di trascorrere del tempo “lento”, cioè tirando via un po’ della frenesia che ormai permea ogni aspetto della nostra vita, di usare le mani, affinare l’abilità di costruire, di coinvolgere mamma o papà nella realizzazione del giocattolo, di creare la realtà virtuale nella realtà. I miei figli apprezzano la novità, i videogiochi innovativi e anche l’entusiasmo di mamma e papà nel condividere con loro una parte dell’esperienza.

Per me Nintendo Labo è approved!

NintendoLabo è un gioco per la NintendoSwitch, lo trovi su Amazon con spedizione Prime, costa intorno ai 60 euro il "Toy-Con 01 - Kit Assortito" con 5 diversi giochi, e poco più caro il "Toy-Con 02 - KitRobot" quello che ti permette di creare un robot indossabile per farti entrare dentro il videogioco come se fossi Mazzinga Zeta dei giorni nostri. Per sparare, colpire distruggere devi fisicamente muoverti, usare mani braccia, piedi e gambe affinché il robot nel videogioco si muova.

Ovviamente devi possedere una consolle NintendoSwitch che è una consolle portatile per videogiochi, che supporta il gaming in multiplayer, è portatile e consente anche il gaming on line, quella ha un costo intorno ai 300 euro.

 

 Ti è venuta voglia di provarlo???

di Barbara Siliquini

in collaborazione con 

nintendo logo

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Iscriviti alla newsletter

Leggi la nostra informativa su Privacy e Trattamento dati

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.