A Natale fatti un regalo bello davvero: il futuro! Con AMREF

1 euro costa il futuro di un bambino... me lo posso permettere!

 Ci siamo quasi, manca un soffio a Natale.

Il clima delle feste, i regali grandi, le cose futili: è tutto importante, perché coccolarci e celebrare sono cose che arricchiscono la nostra vita, arricchiscono noi stessi. Sono le piccole gioie che danno brio alla nostra vita.

Ma questo è anche un momento di bilanci sul passato e sul futuro, il futuro nostro sì, ma anche a quello dei nostri figli. In che mondo vorrei che vivessero? Pace, benessere, rispetto, amore, bellezza, natura… io voglio tutte queste cose per loro (e per me) e so che non è possibile se tutte quelle cose le perseguo solo per la mia famiglia. Si sta bene in un mondo che sta bene.

Questa è la mia motivazione quando scelgo di dividere una piccolissima fetta di ciò che ho, con chi non ha la stabilità economica, di salute, di prospettive che ho io. E’ per quello che scelgo di regalare, spesso a me stessa, un gesto di generosità: regali solidali, sostegno a distanza, donazioni....
E’ una fetta piccolissima se guardata in proporzione a ciò che possiedo, perché quando non spendiamo per noi, le cifre ci sembrano in genere troppo alte. Ma quando sono assalita da questa idea, mi fermo a riflettere su quanto sono grata della mia vita e su quanto vorrei che gli altri fossero generosi con me, se io mi trovassi in condizioni di disagio: senza soldi per mangiare, per mandare i bambini a scuola, per curarmi o curarli, nel bel mezzo di una guerra…

Oggi vi parlo del sostegno a distanza AMREF, perché vorrei che, come me, quest’anno consideraste uno dei loro progetti, tra quelli in cui vorrete investire per il futuro dei nostri figli. Sì perché il denaro che destiniamo a progetti come quelli di AMREF sono il nostro piccolo contributo a rendere il più bello il futuro dei bambini africani, che è lo stesso futuro dei nostri bambini...

Perché AMREF? Perché AMREF è l’Africa che aiuta l’Africa

Si dice “se dai ad un uomo un pesce lo sfami un giorno se gli insegni a pescare lo sfami tutta la vita” beh AMREF occupa il 97% di Africani e fa emergere soluzioni africane ai problemi africani, soluzioni che nascono da dentro, dal cuore delle comunità. Le comunità africane dove vengono pianificati i progetti sono protagoniste e non solo le beneficiarie dei progetti.

  • In 5 anni più di 10.000 operatori sanitari formati da Amref, tutti africani, provenienti da 33 paesi africani,
  • Gli operatori sanitari forniscono servizi a oltre 20 milioni di persone;
  • 8000 le ostetriche diplomate da Amref;
  • 1,5 milioni di persone hanno beneficiato di nuovi pozzi e infrastrutture idriche dal 2000 ad oggi costruiti dalle comunità stesse
  • Oltre 10.000 bambini sostenuti a distanza hanno potuto avere un’istruzione e un miglioramento della salute: basi concrete per un futuro migliore.
  • 172 progetti di promozione della salute in 26 Paesi del continente africano. Nata a Nairobi 60 anni fa Amref è la più grande organizzazione sanitaria no profit presente nel continente africano.

Asante = Grazie in swaili

asante

Cos’è il sostegno a distanza AMREF

In molti villaggi del Kenya i bambini muoiono a tassi drammatici per malattie legate soprattutto alla mancanza di acqua pulita! Ci pensi? Una cosa che noi diamo così per scontata...

Con i progetti di sostegno a distanza, si interviene nei villaggi e nelle scuole, attraverso

  • la realizzazione di pozzi,
  • di scuole,
  • di servizi igienici scolastici.
  • La realizzazione di cisterne di raccolta dell’acqua piovana,
  • e l’educazione sanitaria di base… viene insegnato ai bambini che l’acqua destinata agli animali, non può essere consumata anche da loro, che l’igiene minima di base è la prima prevenzione delle malattie, cose apparentemente banali, ma che fanno la differenza tra salute e malattia...

Gli effetti positivi sui bambini sono immediati e molto concreti: niente infezioni respiratorie acute, sensibile riduzione dei casi di tifo, epatite, gastroenterite e dissenteria, uno dei principali killer dei bambini sotto i 5 anni.

adozione distanza scuola

Asante sana = Grazie mille in swaili

 

AMREF un sostegno a tutta la comunità

Nei progetti di sostegno a distanza, tu entri in contatto diretto con un bambino e tutta la comunità beneficia del tuo sostegno.

Perché la salute nasce all'interno delle comunità: attraverso il coinvolgimento attivo e il rafforzamento delle popolazioni, del personale locale e dei sistemi sanitari.

Per questo l’attenzione di Amref si rivolge tanto ai singoli bambini, oltre 10.000 adottati, quanto al loro contesto. Solo così un aiuto può avere un’efficacia sia immediata che duratura nel tempo.

Il sostegno a distanza di un bambino, spesso chiamato anche adozione a distanza, permette di investire sul suo futuro grazie ad un aiuto economico che raggiunge tutta la sua scuola, così da ottenere risultati diffusi e duraturi che si riflettono sull’intera comunità, sia in termini di istruzione che di salute.

covatta amref scuola

1 euro al giorno compra il futuro dei bambini… il nostro futuro

Con il sostegno a distanza di Amref cambi il futuro di un bambino, o una bambina, garantendogli salute, igiene e istruzione. L'impegno è alla portata di tutti noi.

Con solo 1 euro al giorno potrai accompagnare la bambina negli anni più importanti della sua crescita e restituirgli un futuro sostenendo lei (o lui) e tutta la sua comunità.

sostegno distanza amref scu

Ti piacerebbe andare a trovare la bambina/o che sostieni? 

  • Ad ogni sostenitore è associato un solo bambino o bambina.
  • Ogni sostenitore riceve la foto e le informazioni sul bambino adottato con il sostegno a distanza: il suo nome, la sua età, il suo villaggio, la sua scuola, la sua storia.
  • Sostieni lo stesso bambino/a fino a che non porterà a termine la scuola primaria.
  • Durante l’anno ricevi: disegni e cartoline del bambino o una sua fotografia aggiornata, e all’interno dell’area riservata del sito puoi vedere le testimonianze video dalle scuole e dallo staff locale di Amref sul campo.
  • Durante l’anno puoi scrivere al bambino adottato, inviargli lettere, cartoline e fotografie per far sentire la tua vicinanza e il tuo sostegno e seguire la sua crescita.
  • Puoi recarti in visita nella scuola per conoscere di persona il bambino o la bambina sostenuta a distanza: sarai accompagnato dallo staff locale di Amref, in una delle due finestre di tempo che durante l'anno sono comunicate dal campo. La visita è organizzata in modo tale che possa essere un momento speciale sia per il sostenitore che per il bambino e i suoi compagni, compatibilmente con le attività nelle scuole.

Il contatto costante, gli aggiornameni e la possibilità di recarti in visita ti daranno una misura di quanto valore ha il tuo aiuto per lei e per i suoi compagni e quanto il tuo gesto sia in grado concretamente di innescare cambiamenti reali e duraturi.

Amref adozione a distanza

Che aspetti, fatti un regalo bello davvero: regalati il futuro!
Sostieni a distanza una bambina o un bambino con AMREF

 Amref bimbo con quaderno

di Barbara Siliquini

in collaborazione con AMREF

Amref Health Africa logo

Barbara Siliquini

Da single impenitente, affamata di vita, girovaga del mondo, donna in carriera, sono diventata una mamma allattona, spesso alternativa e innamorata del grande universo della nascita dolce, dell'alto contatto, della vita consapevole. Così è nato GenitoriChannel, per condividere con tutti: i dubbi nell'essere genitori, le scoperte, l'idea del rispetto come primo valore della genitorialità, i trucchi per vivere il quotidiano con leggerezza e con consapevolezza.

Articoli correlati (da tag)

Aggiungi commento


Iscriviti alla newsletter

www.GenitoriChannel.it è gestito da Ta-Daaa! Srl - Via Fratelli Rosselli 6 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) P.Iva e CF 06936140968

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.